PILOSELLA : PROPRIETA' E BENEFICI

Famiglia: Asteraceae (Compositae) detta anche orecchio di topo.

Parti utilizzate: pianta intera.

Botanica:

la Pilosella (dal Latino "pilosus", peloso) è una pianta erbacea con rizoma strisciante, da cui si diparte una rosetta di foglie basali, intere, lanceolate, grigiastre nella parte inferiore, ricoperte di peli setosi; i fiori sono di color giallo-chiaro, ligulati, in capolini achenio, sormontato da un pappo setoso e regolare, grigio-bianco.

Tipica dell’Europa e dell’Asia occidentale, si trova principalmente sui prati e pascoli di collina e montagna, sui luoghi asciutti sassosi, erbosi e selvatici, anche fino a 3000 m.

Costituenti principali:

  • cumarine (umbelliferone),
  • flavonoidi, olio essenziale,
  • acido caffeico e clorogenico,
  • tannini,
  • mucillagine,
  • inulina (radice)

Proprietà:

diuretica (pianta fresca), antisettica, antiurica, astringente, coleretica, colagoga.

Impiego terapeutico:

ritenzione idrica, cellulite e sovrappeso grazie alle proprietà diuretiche delle sostanze amare e mucillaginose; cistiti ricorrenti, colibacillosi, litiasi urinaria per la spiccata attività antisettica e antibiotica dell’umbelliferone; la capacità coleretica e colagogo favorisce la funzionalità epatica.

Posologia:

Capsule: da 2 a 4 cps al giorno, al risveglio, da assumersi con abbondante acqua.

Tintura Madre: 20-50 gocce diluite in un bicchiere d'acqua, tre volte al giorno.

Infuso: al 10%, (infondere per 10 minuti, assumere 3-4 tazze al giorno anche freddo).

Tossicità ed effetti secondari: non segnalati, a parte in caso di allergia alle Asteracee.

Interazioni con i farmaci: non segnalati, fare attenzione a non combinare con altri diuretici.