Le moderne linee guida sull'alimentazione, prendendo spunto dalla tradizione, suggeriscono di assumere costantemente un'adeguata quantità di fibra alimentare. Da qui nascono, ad esempio il ritorno del pane integrale, la diffusione dei cereali integrali per la prima colazione e di altri alimenti arricchitidi fibra; mentre resta sempre basilare il consumo di verdure ricche di fibre. Le fibre sono, in effetti, molto importanti per il benessere generale dell’organismo: un benessere che dipende in larga parte da una corretta funzionalità intestinale.

Tra le sostanze tradizionalmente impiegate per il loro elevato contenuto di fibre, uno dei più diffusi è lo psillio (Plantago Ovata). La cuticola dei semi di psillio contiene un’elevata percentuale di speciali mucillagini: polisaccaridi complessi che appartengono alla categoria delle fibre solubili; la loro principale caratteristica è quella di rigonfiarsi al contatto con nell’acqua ed espandersi fino ad aumentare di 25 volte il proprio peso.

AZIONI BENEFICHE

1) Aumenta il volume delle feci e, assorbendo acqua, le rnde più soffici e scorrevoli: favorisce quindi l’evacuazione.

2) Esercita un’azione probiotica favorendo lo sviluppo della flora batterica intestinale. E’ quindi utile per migliorare l’efficienza dell’intestino.

3) Rigonfiandosi già nello stomaco, favorisce il raggiungimento del senso di sazietà. Quindi, se associato ad uno stile di vita sano e a un’adeguata attività fisica, risulta utile come coadiuvante nelle diete finalizzate al controllo/riduzione del peso corporeo.

4) Rallentando l’assorbimento dei nutrienti, può essere utile nell’alimentazione di persone con dismetabolismo lipidico e/ glucidico. Diminuisce l’assimilazione dei carboidrati e dei grassi (e quindi delle calorie) e riduce l’indice glicemico.

USO INTERNO
Come tutte le fibre, assunti in contemporanea con altri farmaci possono ridurre l’assorbimento intestinale di tali sostanze curative, sia sintetiche, che vegetali. Essi vanno quindi presi almeno 1 ora prima o almeno 3 ore dopo l’ingestione dello psillio. È importante ricordare che questa pianta va assunta con abbondante acqua.

Immergere 1-3 cucchiaini di semi di psillio in 150-200 ml d'acqua per ogni cucchiaino, lasciare macerare per diverse ore, oppure bere con abbondante acqua lasciando che il gel si formi all’interno dello stomaco. Assumerli mattina e era, dopo i pasti.

I nostri prodotti: